Statuto Associazione

AMMINISTRAZIONE

Art 8

L’ associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo composto da tre membri eletti dall’assemblea dei soci per la durata di tre anni.

I membri del consiglio Direttivo sono rieleggibili

In caso di dimissioni o decesso di un consigliere, il consiglio alla prima riunione provvede alla sua sostituzione chiedendone al convalida alla prima assemblea annuale

Art 9

Il consiglio nomina nel proprio seno un presidente, un vicepresidente ed un segretario Amministrativo. Solo i premi vengono nominati nello stesso atto costitutivo dei soci fondatori. Nessun compenso è dovuto ai membri del consiglio

Il Consiglio può nominare inoltre un Presidente Onorario, quale artista di chiara fame che condivida le finalità dell’associazione e ne appoggi le iniziative direttamente o indirettamente, scelti tra i soci Amici del Fondo

Costui non ha alcun obbligo collegato alla gestione dell’associazione

Art 10

Il consiglio si riunisce tutte le volte che il presidente lo ritenga necessario o che ne sia fata richiesta da almeno un terzo dei suo membri e comunque almeno una volta all’anno per deliberare in ordine al consuntivo ed al preventivo ed all’ammontare delle quote sociali.

Per la validità delle deliberazione occorre la presenza favorevole della maggioranza dei membri del consiglio ed il voto favorevole della maggioranza dei presenti, in caso di partita prevale il voto di chi presiede.

Il consiglio è presieduto dal presidente, in sua assenza dal vicepresidenze, in assenza di entrambi dal più anziano di età dei presenti.

Delle riunioni del consiglio verrà redatto, su apposito libro, il relativo verbale, che verrà sottoscritto dal presidente e dal segretario.

Art 11

Il consiglio è investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione, senza limitazione. Esso procede pure alla compilazione dei bilanci preventivi e consuntivi ed alla loro presentazione all’assemblea, alla nomina di dipendenti ed impiegati determinandone la retribuzione e può compilare un Regolamento per il funzionamento dell’Associazione, la cui osservanza è obbligatoria per tutti gli associati.

In ogni caso il consiglio Direttivo è tenuto a rispettare i deliberati dell’assemblea.

Al presidente o suo delegato spetta la gestione del patrimonio sociale, e quindi anche l’operatività totale sui conti correnti bancari

Art 12

Il Presidente, ed in sua assenza il Vicepresidente, rappresentano legalmente l’associazione nei confronti dei terzi ed in giudizio, cura l’esecuzione dei deliberati dell’assemblea e del Consiglio; nel caso di urgenza, può esercitare i poteri del consiglio, salvo ratifica da parte di questo alla prima riunione.

Sei qui: Home Statuto